Permanenza servizio pubblico di pediatria pubblico nel territorio comunale PDF Stampa E-mail
Scritto da Resp. Comunicazione   
Lunedì 09 Novembre 2015 17:54

Al sindaco comune di Narni

Francesco De Rebotti

Al Presidente del  Consiglio

Daniele Latini

 

Interrogazione:  Permanenza servizio pubblico di pediatria pubblico nel territorio comunale

Da quello che si e’ capito dopo la chiusura del punto nascita il  programma prevede la prospettiva di una chirurgia multidisciplinare programmata ed in questa ottica rimarra nell’ospedale di Narni un reparto ospedaliero di ginecologia  in un non ben definito progetto donna . Siamo d’accordo con tale operazione ,anche se la proposta di spostare delle attivita’ consultoriali all’ all’interno dell’ ospedale sono un controsenso .  Mentre si e’ avuto dovizia di particolari di cio’ che rimarra’ del reparto di ginecologia,  ( tot ginecologi, tot  ostetriche,tot infermiere ecc..)non ci sono chiare notizie riguardo cio’ che rimarra dopo la chiusura del reparto di pediatria . Da quello che si sente in giro sembra che a partire dalla 2° meta di novembre tutti i pediatri verrano trasferiti altrove.  I firmatari, invece, ritengono che sia necessario mantenere una presenza  di almeno 2 unita’ mediche all’interno dell’ospedale che  eventualmente  integrino e completino il proprio lavoro con attivita nel distretto  per garantire sia i servizi ambulatoriali ,ma soprattutto una presenza almeno diurna di tale specialita’ medica nell’ospedale e nel territorio. Altrimenti  il territorio di Narni  perdera’  anche questo  servizio   e  per qualunque  patologia pediatrica  non rimarra altro che ricorrere e aumentare l’intasamento dell’ospedale di Terni.

Chiediamo al Sindaco che  intervenga tempestivamente per risolvere la problematica posta, prima che sia troppo tardi.

02-11-2015

Sergio Bruschini

Luciano Novelli

Gianni Daniele